martedì 9 ottobre 2018

L'opposizione mentale

Sono un vecchissimo sessantottino, sensibile ancora all’istinto della contestazione per motivi “generali”;
ho imparato ( come tutta la mia generazione del resto) a mie spese
quanto sia indispensabile uscire dai lacrimogeni
ed entrare nell’opposizione mentale.
Essa non può prescindere dalla conoscenza storica di questo paese e deve prescindere invece dai “muro contro muro” dettati da
ideologie vissute come assiomi..

Nessun commento:

Posta un commento