lunedì 15 ottobre 2018

Metafora

Oggi più di ieri, del sud e della sua isola più grande questo paese
non può fare a meno.
L’effimero ci prende, ci possiede: la relatività ci permea da secoli…
ve la regaliamo.
E’ un dono prezioso e un punto di riferimento contro l’assolutismo continentale che tutto vorrebbe chiuso in “logiche di mercato”.
Avrei voglia di dire altro ma rimanderò ad una prossima occasione il desiderio di raccontare altro della mia terra
“metafora” dell’Europa come diceva Leonardo Sciascia.

sabato 13 ottobre 2018

Una comune sconfitta

Ho sogni, sogni bellissimi e vasti come il mare,
talmente perfetti da lasciarti sbigottito.
In fondo vivo di sorprese: stare sul web è una di queste.
constatarne i limiti un’altra,
rendersi conto che la volgarità è da ogni parte intorno a noi, e che ogni giorno, inevitabilmente, soffochiamo nell’imbecillità diventa infine
l’inevitabile conclusione.
Io faccio parte di questa comune sconfitta,
che la dichiari in buon italiano e serenamente non ne cambia i connotati,
mi rende solo più ridicolo.

giovedì 11 ottobre 2018

La rappresentanza

Dobbiamo cominciare a ragionare in modo pulito e semplice
sui fondamenti della nostra convivenza sociale e civile,
perchè ogni altra cosa a partire dalla politica nasce da lì.
Sono tutti al nostro servizio e sono troppo pagati.
Se in campagna elettorale affermano certe cose devono assolutamente
metterle in pratica dopo,
altrimenti dimissioni obbligatorie immediate.
Nessuno, nemmeno il signor Presidente della Repubblica, è esente da questi obblighi di decenza umana,
la sua particolare funzione tra l’altro lo obbliga a controllare esattamente questi aspetti della dinamica politica.
Sono tutti al nostro servizio, la cosiddetta
rappresentanza parlamentare
significa questo:
devi fare al nostro posto perchè noi te ne abbiamo dato l’incarico.
SE non lo fai o fai diversamente devi semplicemente sparire.