martedì 4 luglio 2017

La tenerezza



Come si vince la tenerezza? E’ utile vincerla?
Ci annego dentro dopo esservi scivolato, 
dovunque mi giri vedo il tuo volto e sento la tua voce. Ma so che questa parentesi si è chiusa: ci rifletto sopra da settimane e non ne trovo le ragioni, resta sempre la sensazione ineludibile che questa trasmissione sia finita. 
Ciò che si portava dentro resta perchè è sincero, vero. Importante. 
Non è un contentino, è un pezzo di vita che se ne va. 
Non potrebbe essere diversamente per me, non ti avrei scritto, non mi sarei scritto!
Ho un album dove tengo la mia vita: ci sono pochi sorrisi, 
uno ti appartiene ed è coperto da un foglio di velina chiara che ne sfuma i contorni 
ma lo protegge per sempre.
Sai mi chiedo, 
terminato io, a che servirà e a chi servirà il mio album, 
la trasmissione delle emozioni con la scrittura quanto regala della verità intima?