domenica 25 giugno 2017

Giulia



Quella sera sei tornata a casa con me, gioco aperto e, incredibilmente, mi sono comportato con gradevole simpatia,
nemmeno una parola fuori posto o un gesto di troppo;
quando un attimo prima di entrare nel portone mi hai baciato sulla guancia e mi hai sorriso ero ormai finito.
Stasera è la stessa cosa ma non devo guardarti in viso:
– Non durerà! –
è la frase scritta dentro i tuoi occhi un attimo dopo il rush finale.
Non è vero, non importa, ci siamo ci siamo stati, quell’amore è nostro,
solo nostro Giulia,
l’universo stanotte ci ha già portato via.